puzza scarpette da arrampicata

Elimina la puzza dalle scarpette da arrampicata!

Alzi la mano a chi non puzzano le scarpette da arrampicata! Se sono ancora nuove magari no ma con l’utilizzo ti accorgerai che piano piano i tuoi compagni di falesia si prenderanno qualche metro da te per respirare aria migliore… Le scarpette puzzano soprattutto perchè normalmente si usano senza calzini, come fan tutti per avere una migliore sensibilità. Ma cosa fare per evitare i cattivi odori?

Innanzitutto non ti consiglio di metterti i calzini perché si ritornerebbe indietro di trent’anni e soprattutto sarebbe controproducente ai fini della performance sulla roccia. Tante volte può anche essere carino fare a gara a chi ha la scarpetta più puzzolente spezzando anche solo per qualche minuto il monologo di gradi, vie da fare, corde, rinvii ecc..ma il problema non lo risolvi così. E se poi un bel giorno dovesse proprio farti sicura la bella principessa nella tua falesia di casa o nella sala boulder della tua città? Cavoli proprio qui che potresti fare bella figura! Maledette scarpette che puzzano come delle carogne marce!

 

 Come eliminare la puzza dalle scarpette d’arrampicata?

  • Se possibile portare due paia di scarpe in falesia e utilizzare le più strette e performanti sulle vie dove è veramente necessario. Alternare due paia di scarpe durante l’uscita in falesia consente di lasciare più tempo a ciascuna scarpa di asciugare meglio dal sudore
  • Indossare le scarpette come ultima cosa prima di iniziare ad arrampicare e toglierle non appena il compagno ti ha calato.
  • Prima di ogni seduta di arrampicata cospargi l’interno delle scarpette con un po di talco o ancora meglio con prodotti più specifici come la Polvere Deodorante Timodore. Questo prodotto contiene olio essenziale di timo e aiuta a prevenire il cattivo odore, lasciando il piede fresco e asciutto per tutta la giornata.
  • Dopo ogni seduta di arrampicata lascia asciugare le scarpette in un luogo ventilato e fresco. Questo è fondamentale soprattutto durante la stagione calda, infatti la copiosa sudorazione del piede comporta proliferazione di batteri che a loro volta generano cattivi odori.
  • Se nonostante questi primi tre accorgimenti le scarpette dovessero ancora puzzare lavale a mano in acqua tiepida con sapone neutro lasciandole in ammollo un paio d’ore. Risciacqua le scarpette sotto il rubinetto con acqua fredda e lasciale asciugare in un luogo asciutto e ben arieggiato e inserisci un piccolo mazzetto di erbe aromatiche (un mix di rosmarino, menta, timo, salvia) dentro le scarpette ancora umide.
La polvere deodorante Timodore base di Timo

La polvere deodorante Timodore base di Timo

Altri aspetti importanti legati alla manutenzione della scarpette da arrampicata sono la pulitura della suola e l’eventuale risuolatura.

Pulitura della suola scarpette da arrampicata

Agire in modo da poter scalare sempre con suole pulite e asciutte, pulendo le suole con uno strofinaccio dopo ogni salita. Quando la superficie della suola comincia ad usurarsi (si nota il “peeling” superficiale) passare della carta vetrata per uniformarla, eliminare le rugosità e per ripristinarne le precedenti caratteristiche di aderenza.

Risuolatura della scarpetta da arrampicata

La classica domanda è: quando e quante volte posso risuolare una scarpetta da arrampicata?

Risulta difficile dirlo, infatti sono molti i fattori che incidono sulla durata della suola (tipo di roccia, stile di arrampicata, precisione nella scalata e peso dell’arrampicatore sono i fattori principali). Per esperienza personale non supererei le due risuolature, andare significherebbe buttare via dei soldi per avere in cambio una scarpa molto mediocre. Risuolare costa poco (circa il 70% in meno di comprare una nuova scarpetta) e in più puoi contare su una scarpa già personalizzata e rigenerata.
Il mercato delle mescole offre diverse suole di differente durezza e sensibilità per soddisfare ogni esigenza. Importante è risuolare le scarpette per tempo, prima che la suola sia eccessivamente consumata e in particolare prima che il bordo anteriore venga intaccato troppo o addirittura bucato. Se la scarpetta viene utilizzata fino alla “morte” risulta molto più difficile fare un buon lavoro di risuolatura.

E poi per concludere in bellezza una lunga ed impegnativa giornata di arrampicata un bel pediluvio è quello che ci vuole. Non solo le scarpette meritano la tua attenzione!

puzza scarpette da arrampicata

 

Buone arrampicate con scarpette precise e profumate!

1 commento
  1. LUIGI
    LUIGI dice:

    Ciao, io non ho provato con le scarpette da arrampicata ma ti assicuro che con il bicarbonato si ottengono ottimi risultati. E’ sufficiente utilizzarne qualche cucchiaio per scarpa, agitare bene in modo che la polvere si distribuisca in tutta la scarpa e lasciare riposare per 24/48 ore. Nel caso persista, ripetere l’operazione. Un amico, a cui ho consigliato il rimedio, ha ottenuto risultati ottimi anche con le scarpette. Il bicarbonato altro non fa che sterilizzare i batteri causa degli odori cattivi. Costa meno di un euro a scatola. Provalo!

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *