Vacanze in Trentino Alto Adige

Vacanze in Trentino Alto Adige per vivere una montagna dolce

Le montagne perfette per tutta la famiglia si incontrano solo quando si va in vacanza in Trentino Alto Adige. Qui la natura regala panorami unici in ogni momento dell’anno. Quando si scioglie la neve, le montagne si coprono di pascoli verdi che offrono sentieri ben segnalati di diverse difficoltà. E quando si ha voglia di riprendere fiato ci sono tanti rifugi accoglienti dove fermarsi per soste golose e sfruttare l’opportunità di scoprire una cucina di antiche tradizioni e sapori intensi.

Trentino Alto Adige, il paradiso per gli appassionati di trekking

Baite di legno, gerani ai davanzali, pascoli verdi e attorno le cime delle Dolomiti che svettano luminose sotto il cielo azzurro e al tramonto si tingono di rosa. Basta solo questo spettacolo offerto gratuitamente dalla natura a fare venire voglia di acquistare un pacchetto vacanza in Trentino Alto Adige con Voyage Privé. Ma in realtà questo è solo l’inizio, perché un lungo weekend tra le cime più belle del mondo riserve molte emozioni. Chi sceglie la Val Gardena come meta delle proprie vacanze in Alto Adige sa che troverà un vero e proprio paradiso del trekking. Si spazia infatti dalle camminate easy per portare con sé anche i bambini alle gite lungo le vie ferrate attorno ai massicci imponenti. Ma qualsiasi sia il livello di impegno scelto, i tracciati sono sempre accompagnati da segnalazioni impeccabili e rifugi pronti ad accogliere con il sorriso i visitatori. Volendo, si possono fare escursioni di un paio di giorni con emozionanti pernottamenti nei rifugi, come per esempio suggerisce il percorso circolare nel Parco naturale Puez Odle a una quota di oltre duemila metri, arrivando a toccare i 2597 metri del valico della Forcella del Mesdì tra le creste del Gran Fermeda e del Sas Rigaiss. Sono panorami mozzafiato quelli che si godono dall’alto della Val di Funes e la Val di Cisles, tra pascoli popolati da cavalli fulvi che si alternano a boschi di conifere. Lungo il percorso non mancano rifugi e malghe dove gustare zuppe d’orzo e canederli agli spinaci.

 

vacanze in trentino alto adige

 

I piaceri dell’acqua ad alta quota

Anche la Val di Sole è un’ottima meta per una vacanza in Trentino Alto Adige, qui all’ombra delle Dolomiti del Brenta e di quelle del Gruppo dell’Adamello-Presanella si può godere del piacere di una montagna dolce. Qui si possono fare passeggiate suggestive senza il timore di andare incontro a percorsi troppo difficili. Imperdibile, per esempio, l’escursione che dalla Val di Sole di inoltra nella verdissima Val di Rabbi all’interno del Parco nazionale dello Stelvio. È una passeggiata che regala sensazioni di benessere quella che si vive addentrandosi nel verde avvolgente di questa valle silenziosa e intima. Per raggiungere il torrente Rabbies che scroscia con impeto come fa supporre il nome – Rabbis in dialetto sta per arrabbiato -si segue il ‘percorso dell’acqua’, una piacevole passeggiata senza grandi dislivelli che porta ad ammirare le splendide cascate del Saent. Grandi e piccini adorano fare le foto dalla terrazza panoramica tra gli spruzzi d’acqua. Se si cammina per un altro po’ si raggiunge il secondo salto delle cascate del Saent e ci si rilassa in malga con gustosi piatti genuini e sostanziosi come la tipica polenta e selvaggina. Il torrente Rabbies offre altre emozionanti sorprese: basta fare una camminata verso un’altra cascata, quella del Rio Ragaiolo, per incontrare un ponte tibetano sospeso da brivido. Lo possono attraversare grandi e piccini, visto che le protezioni ai lati sono alte, ma servono nervi saldi, coraggio e l’assenza di vertigini: si tratta di camminare per cento metri su un ponte sospeso a 57 metri di altezza. Per completare l’esperienza dei piaceri dell’acqua che si possono trarre da una vacanza in Trentino, ci si può coccolare al centro benessere delle Terme Rabbi nella grande vasca rigenerante, con la Kneipp-terapia e gli speciali impacchi di torbe.

vacanze in Trentino

 

1 commento

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *