I più grandi personaggi che hanno fatto la storia del trekking e dell’alpinismo.

montagna-cover-982x540

Perchè leggere libri di montagna?

Perché leggere libri di montagna? Sara un’appassionata del genere che segue da tempo questo blog ha provato a dare una risposta a questa domanda scrivendo una breve recensione su il Sogno del Lupo, un libro che le è particolarmente piaciuto.

Continua a leggere

Pinterest
sentieri della grande guerra

Sui sentieri della Grande Guerra

Mario Peghini autore del recente libro “Itinerari al Fronte. Sui sentieri della Grande Guerra” ci regala, in questo suo articolo inedito, alcune riflessioni sul rapporto tra gli alpinisti e la grande massa dei soldati coinvolta nel primo conflitto mondiale, durante il quale famosi arrampicatori incrociarono i loro destini con migliaia di cittadini e montanari che dovettero combattere una lunga lotta per la sopravvivenza in un ambiente difficile a loro del tutto sconosciuto.

Continua a leggere

Pinterest
alpi a piedi

Il sogno di Elia: attraversare le Alpi a piedi

Il 10 giugno 2015 Elia Origoni, 24 anni di Varese, partirà da Vienna per attraversare le Alpi a piedi  in solitaria. Camminerà da est verso ovest lungo un percorso che si sviluppa per 2000 km e che lo porterà a Genova dopo cinque mesi di “full mountain immersion”.  Ora che mancano solo poche ore ho pensato bene di distrarlo dai suoi preparativi con qualche domanda su questo suo progetto chiamato SoloALPS.

Continua a leggere

Pinterest
lavorare in montagna

Lavorare in montagna: il gestore di rifugio

Per chi ama i monti, lavorare in montagna può essere un sogno. L’idea di allontanarsi dalla frenesia del quotidiano e vivere a contatto con la natura ha sicuramente un certo appeal. Uno dei modi per concretizzare questo sogno è diventare gestore di rifugio.

Continua a leggere

Pinterest
stazione meteorologica

La stazione meteorologica di Renato

Forse tutti non sanno che una stazione meteorologica può benissimo essere gestita anche da chi non fa del meteo il proprio lavoro ma da chi lo considera solo un hobby a cui dedicare i propri momenti di svago. Renato Poletto è proprio uno di quei “meteoappassionati” che ha il “tarlo” di monitorare il tempo di una delle zone più piovose d’Italia: le Prealpi Carniche.

Continua a leggere

Pinterest