Il Monte Guslon dal versante Nigonella

Monte Guslon

Gruppo montuoso

Col Nudo – Cavallo

Presentazione itinerario

Il Monte Guslon dal versante Nigonella è senza dubbio l’itinerario di sci alpinismo più frequentato della zona dell’Alpago. Questa gita, ormai divenuta una classicissima alla portata di molti, ha il merito di offrire una bella discesa continua su pendii ideali dalle difficoltà contenute. Nonostante la quota modesta, i grandi spazi aperti, che caratterizzano il versante sud-sud ovest di questa montagna,  consentono di godere già durante tutta la salita di un vasto panorama sulle montagne adiacenti. Il momento migliore per godere di un’indimenticabile discesa da questa montagna è immediatamente dopo una nevicata, purchè non eccessivamente abbondante, prima che il sole incominci a trasformare la neve appena caduta appesantendo il manto nevoso e causando fastidiose croste di fusione. Evitare di scendere lungo l’evidente canalone che solca l’intero versante di questa montagna in presenza di forte innevamento.

Accesso stradale

Da Belluno per Ponte nelle Alpi o da Vittorio Veneto (TV) per il Fadalto si raggiunge La Secca. Da qui, passando per Tambre e per Sant’Anna, si arriva a Col Indes. Parcheggi a pagamento nei pressi di Malga Pian Grande 1211 dove la strada finisce.

Punto di partenza

Ristorante Malga Pian Grande 1211 mt

Esposizione

Sud – Sud Ovest

Difficoltà

BS

Dislivello

980 mt

Tempo salita

3 ore

Descrizione salita

Da Malga Pian Grande si imbocca la stradina forestale chiusa al traffico e la si percorre superando nell’ordine Malga Pian delle Lastre e Malga Manteo fino ad aggirare il costone boscoso di Cima Vacche (Costa Schienon).  Successivamente appena superato l’imbocco della Val del Cadin abbandonare la stradina ed iniziare a risalire un ampio valloncello cosparso di piccoli alberelli. Più in alto la vegetazione si fa sempre più rada mentre la pendenza aumenta fino ad un terrazzo panoramico da dove si ha una completa visione della parte superiore della salita. Continuare a salire lungo l’evidente dorsale sulla destra del grande canalone che separa la cima principale del Guslon da una secondaria poco più bassa. Avvicinandosi alla cuspide finale del monte, si superano senza difficoltà delle brevi fasce rocciose fino a raggiungere la cresta spesso orlata da cornici. Da qui, in breve, si raggiunge verso destra l’ampia e panoramica sommità del Monte Guslon.

Descrizione discesa

Per l’itinerario di salita. In alternativa, solo con neve stabile, è possibile scendere direttamente lungo il largo ed evidente canalone che solca l’intero versante di questa montagna.

Note

In caso di nevi ghiacciate possono essere utili i ramponi

Galleria itinerario

Tutti gli itinerari

Articoli correlati

valanghe
località turistiche invernali
natale in trentino
pericoli della montagna
vecchia seggiovia
lavorazione sci
sciare a fine stagione
divieti in montagna
valanga del monte tremol