Tre giorni tra le montagne del Lasorling nella valle di Virgen

virgen

Gruppo montuoso

 Lasörling – Virgen- Austria

Percorso proposto

Virgen → Wetterkreuz → Zupalsee Hütte → Lasöring Hütte → Bergersee Hütte → Lasnitzen Hütte → Neue Reichenberger Hütte → Clara Hütte → Ströden → Virgen

Presentazione itinerario

La valle di Virgen è un vero paradiso per gli escursionisti, racchiusa com’è tra le alte e innevate cime del gruppo del Grossvenediger e le verdi montagne del Lasörling. L’intera vallata è inoltre servita da un organizzatissimo ed efficientissimo servizio di bus navetta che consente di scegliere tra numerosi percorsi quello che più piace senza preoccuparsi dei trasferimenti in auto. Il gruppo montuoso del Lasörling, che ospita il percorso proposto, è una lunga catena di montagne dalle forme dolci e arrotondate, ideali per essere attraversate a piedi. Questo itinerario può essere considerato una “mini alta via” che attraversa da est a ovest l’intera catena montuosa rimanendo quasi sempre in quota. Il pezzo forte di questa traversata sono sicuramente i panorami, veramente notevoli, che si possono ammirare dall’inizio alla fine del tragitto, in una successione che ha quasi dell’incredibile. Comodi e caratteristici rifugi, il più delle volte poco affollati, contribuiscono a rendere la permanenza in questi magnifici posti davvero piacevole. Da non perdere assolutamente!!!

Accesso stradale

Da Lienz proseguire fino a Matrei in Osttirol lungo la strada che porta al Felbertauern Tunnel. Da Matrei raggiungere, dopo circa 10 minuti, il graziosissimo paese di Virgen, che dà il nome all’intera vallalta

Cartina

Virgen

Punto di partenza

Virgen 1194 mt

Difficoltà

Media: l’intero percorso si svolge su ottimi sentieri ad eccezione della terza tappa, dove in alcuni tratti è richiesta qualche attenzione in più

Tempo di percorrenza

  • 1°giorno: 6-7 ore
  •  2°giorno: 5 ore
  • 3° giorno: 5 ore

Periodo consigliato

Da metà Giugno a metà Settembre

Punti di sosta

Zupalsee Hütte 2350 mt/ Lasörling Hütte 2293 mt/ Berger See Hütte 2182 mt/ Lasnitzen Hütte 1900 mt/ Neue Reichenberger Hütte 2586 mt/ Clara Hütte 2038 mt

Descrizione 1° giorno

Virgen → Wetterkreuz → Zupalsee Hütte → Lasörling Hütte → Berger See Hütte (pernottamento)

Da Virgen 1194 mt, con il comodo taxi dei rifugi , raggiungere Wetterkreuz 2106 mt, il punto di partenza vero e proprio di questo trekking. Proseguire dunque a piedi lungo l’evidente sentiero, molto panoramico, che in circa un ora porta al vicino Zupalsee Hütte. Da qui, passando per i favolosi prati alpini del Merscheralm, raggiungere, dopo circa 2,5 ore di cammino, il Lasörling Hütte 2239 mt. Questo rifugio è molto bello ma piuttosto frequentato quindi non è sempre scontato trovare posti liberi; pertanto può essere una buona idea spingersi, con un ultimo sforzo dopo aver superato l’aspro valico del Bergertörl 2850 mt, fino al più tranquillo Berger See Hütte 2182 mt

Descrizione 2° giorno

Bergersee Hütte → Neue Reichenberger Hütte (pernottamento)

Questa tappa inizia con un tratto di sentiero tra i più spettacolari, dove si ha la sensazione di camminare sospesi tra terra e cielo. La traccia del Panoramaweg taglia orizzontalmente verdissimi ripidi prati da cui si gode di una meravigliosa vista sulla sottostante valle di Virgen e sulle alte montagne che la contornano. Più avanti, ad un bivio, ignorare il sentiero che scende al vicino Lasnitzen Hütte e continuare invece a salire fino a raggiungere il Micheltalscharte 2652 mt. Inizialmente scendere per poi risalire al successivo valico del Rote Lenke 2798 mt, dominato dall’imponente bastione roccioso del Gösleswand 2912 mt . Da qui il Neue Reichenberger Hütte 2586 mt, dove è previsto il secondo pernottamento, è già ben visibile in splendida posizione accanto ad un caratteristico laghetto alpino (Bodensee)

Descrizione 3° giorno

Neue Reichenberger Hütte → Clara Hütte → Ströden → Virgen

L’ultima tappa di questo bellissimo tour è forse quella più selvaggia e affascinante dell’intero itinerario. La discesa al Clara Hütte 2038 mt, lungo la Dabertal, esige però qualche attenzione in più, soprattutto nei tratti più esposti, anche se alcuni cavi metallici facilitano la progressione. Dal Clara Hütte scendere fino a Ströden accompagnati dal fragore delle bellissime cascate di Umbal, dove l’acqua proveniente dal sovrastante ghiacciaio si tuffa verso valle in una fantastica successione di grandi salti e favolosi scivoli di roccia. A Ströden un breve trasferimento con bus navetta consente di tornare a Virgen, dove si è lasciata la macchina

Galleria itinerario

Tutti gli itinerari

Articoli correlati

rifugio di montagna
temporali in montagna
camminare sotto la pioggia
prevenire le vesciche
vacanze escursionistiche
casere del friuli
soccorso alpino