Simonyspitze, una classica gita di sci alpinismo dal Rifugio Essener Rostocker

Simonyspitze

Gruppo montuoso

Grossvenediger – Alti Tauri – Austria

Presentazione itinerario

Il Westliche Simonyspitze 3481 mt è una classica gita di sci alpinismo con partenza dalla Essener-Rostocker-Hütte. L’itinerario si svolge in gran parte su ghiacciaio ma le zone con crepacci, in condizioni di buona visibilità, sono facilmente individuabili. Questa gita offre dei magnifici scorci verso il Picco Dei Tre Signori e il sottostante ghiacciaio denominato Krimmler Kees. Il pendio, esposto a sud est, regala spesso in primavera una godibile discesa su ottimo firn, in un ambiente da sogno

Accesso stradale

Da Lienz seguire le indicazioni per Matrei in Ostirol. Da qui percorrere la bellissima valle di Virgen fino ad arrivare ad Hinterbichl. Il parcheggio da dove parte il sentiero d’accesso al rifugio Essener si trova poco più avanti in località Ströden

Punto di partenza

Essener-Rostocker-Hütte mt 2208 raggiungibile in 2,5 ore dall’ampio parcheggio di Ströden poco dopo Hinterbichl

Cartina

Simonyspitze

Esposizione

Sud-est

Difficoltà

BSA

Dislivello

1300 mt

Tempo salita

3,5 / 4 ore

Attrezzatura

Completa da ghiacciaio (imbragatura, corda, piccozza e ramponi)

Periodo consigliato

Da marzo ai primi di maggio

Descrizione salita

Dal rifugio Essener Rostocker Hütte 2208 mt, seguire le indicazioni per il Simonysee mt 2361 (lago di Simony). Lo si raggiunge comodamente, in leggera salita, dopo circa mezzora. Da qui risalire il ghiacciaio di Simony fino ad arrivare ad una zona più pianeggiante sotto l’evidente scivolo obliquo che, da sinistra verso destra, permette di aggirare una zona di crepacci. Risalire quindi lungo l’ultima rampa che conduce sotto la cuspide sommitale. A circa 3450 mt lasciare gli sci e salire a piedi per facile cresta gli ultimi metri che portano alla panoramicissima vetta.

Descrizione discesa

Lungo il percorso effettuato in salita, facendo attenzione ai crepacci in prossimità dei cambi di pendenza

Note

Gita scialpinistica da effettuare solo con meteo stabile e con adeguata esperienza di alta montagna. In alternativa è consigliabile rivolgersi ad una guida alpina

Galleria itinerario

Tutti gli itinerari

Articoli correlati

stagione migliore
valanghe
località turistiche invernali
natale in trentino
pericoli della montagna
vecchia seggiovia
lavorazione sci
sciare a fine stagione
divieti in montagna