survival

Che cosa è il survival?

Quando si sente parlare di Survival o di sopravvivenza si pensa immediatamente alle avventure estreme vissute nella giungla da parte di pochi sopravvissuti ad un atterraggio di fortuna, oppure al film Rambo di Sylvester Stallone. In realtà il Survival è uno dei modi per riavvicinarsi alla natura privandosi di molte comodità tipiche della vita moderna.

Sopravvivere con poco usufruendo di quello che ci offre la natura non è una cosa facile al giorno d’oggi, abituati come siamo ad andare al supermercato, a spostarci in macchina e a vivere una vita comoda dove tutto è a portata di mano. Un’esistenza dove spesso ci è precluso di decidere autonomamente le nostre azioni e dove i nostri istinti primordiali e la nostra manualità hanno perso sempre più importanza, in contesti di vita totalmente slegati da madre natura. Una mano invisibile ci accompagna dalla nascita alla morte limitando le nostre scelte e di conseguenza anche le nostre responsabilità.

Ma come ce la caveremmo se improvvisamente tutto questo ci venisse a mancare?

survivalProprio per non trovarsi completamente impreparati, anche in Italia come nel mondo si sta diffondendo la cultura della sopravvivenza, ossia l’arte di sopravvivere nella natura con poco. Di corsi di sopravvivenza o Survival ce ne sono tanti, ma se volete veramente vivere un esperienza forte c’è anche chi organizza in ogni stagione dell’anno delle versioni veramente estreme come gli Extreme Camp di Vincenzo, personaggio interessante che ho conosciuto recentemente. In questi campi ambientati in alcuni dei  luoghi naturali più belli della Toscana avrete la possibilità di vivere delle vere avventure lontani dal cemento, dallo smog e dallo stress quotidiano. Dopo un esperienza di Survival molte cose le vedrete con occhi diversi, tutto non sarà più scontato e magari farete anche un po’ fatica a tornare alla normalità.

Cosa imparerete a fare durante i corsi di Survival di Extreme Camp:

  • Vi sposterete solo a piedi con nello zaino solo alcuni utili oggetti veramente essenziali alla vostra sopravvivenza
  • imparerete a costruirvi in poco tempo un bivacco per la notte
  • accendere un fuoco senza fiammiferi
  • A non  farvi mangiare vivi dalle zanzare in estate e a costruire autonomamente delle ciaspe di legno per galleggiare sulla neve in inverno
  • A razionare le provviste, trovare l’acqua e depurarla
  • Tecniche di caccia, pesca e trappolaggio e di conservazione del cibo
  • Come costruire un ponte tibetano
  • Distinguere le piante velenose da quelle commestibili
  • A fare a meno del superfluo, di tutta la tecnologia e delle comodità che senza saperlo hanno plasmato impercettibilmente la nostra esistenza
  • A gestire lo stress e la paura di non farcela migliorando anche la vostra autostima

Quindi se magari siete giovani ma vi state annoiando, e volete vivere un’esperienza diversa a stretto contatto con la natura privandovi delle comodità,  qui imparerete a  fare tantissime cose ed a usare il cervello per sopravvivere, altro che Isola dei famosi! Partecipare ad un corso di sopravvivenza organizzato da Vincenzo può essere un’idea valida per provare a mettersi in gioco, affinare la propria manualità e per conoscere se stessi e gli altri da un altro punto di vista, tornando un po’ uomini delle caverne. E alla fine vi ricorderete da dove venite e di cosa siete davvero capaci, e magari vi divertite anche!

Per info Vincenzo

cell 3274744765 / email: avventura62v@libero.it

Foto Gallery

 

2 commenti

Trackbacks & Pingbacks

  1. upnews.it scrive:

    Dove fare un corso di sopravvivenza: survival

    Quando si sente parlare di Survival o di sopravvivenza si pensa immediatamente alle avventure estreme vissute nella giungla da parte di pochi sopravvissuti ad un atterraggio di fortuna, oppure al film Rambo di Sylvester Stallone. In realtà il Survival…

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *